Idee e strumenti
per evolvere
Idee e strumenti
per evolvere
Centodieci
Raccontare esperienze reali che possano aiutarci a percorrere strade nuove e sostenere un diverso approccio al lavoro, alla vita e alla società basato su valori quali condivisione, empatia, crescita e libertà. Questo è la...
come combattere stanchezza preferie

Stanchezza pre-ferie: come motivarsi a resistere e lavorare (comunque) bene

Centodieci
Idee vincenti, valori, strumenti di self improvement

How To Increase Motivation – Make Your Dreams Come True from VKool Magazine – VKool.com

Ti senti bollito e non vedi l’ora di andare in vacanza? Non è strano, siamo all’inizio di luglio e la voglia di non fare assolutamente nulla abbonda. Vorresti stenderti sulla spiaggia, leggere il libro che hai voglia di leggere, fare quello che hai voglia di fare e non essere assorbito dai cento impegni che tipicamente precedono le ferie. Forza! Manca poco. Ecco 3 consigli semplici per resistere e continuare a performare… decentemente.

  1. Sii deciso
    Se sei possibilista e tendi a procrastinare (tipo: «Uhm, magari questo lo faccio domani… ») finisci per trascinarti moltissimi compiti che da brevi e agili si trasformano in lunghi e infiniti. Non hai bisogno di compiti infiniti quando sei già così stanco! Crea un mindset simile a «presto e bene», anziché a «meglio dopo». Più produttivo sei, più tempo per te hai. Paradossale ma reale. Vedi qui in basso.
  2. Fai del tuo relax la tua motivazione
    Se finisci ti puoi rilassare, semplicissimo. Se non finisci, se occupi la maggior parte del tuo tempo e delle tue risorse cerebrali a trovare maniere per non fare le cose che devi fare (anziché a levartele di torno) chiudi una giornata lavorativa piena di tempi morti più tardi e con un mucchio di pensieri spiacevoli. Non rallentare: compatibilmente alle tue energie (che d’estate scarseggiano) accelera.
  3. Pensa al futuro
    Le ferie sono fantastiche, ma terminano sempre troppo velocemente. In quale tipo di scenario vuoi rientrare dalle vacanze? Uno nel quale sei a posto, il tuo capo è soddisfatto, i clienti pure e sei sereno dopo esserti goduto le tue giornate d’ozio, o in uno nel quale hai lasciato dietro di te un sacco di «scorie» e magari chi ti ha sostituito si è dovuto spendere per coprire le tue intemperanze? A te la scelta, ma sappi che meglio lavori ora e più godi il meritato riposo. In attesa di una liscia, piacevole ripresa.
3 luglio 2018