Idee e strumenti
per evolvere
Idee e strumenti
per evolvere
Centodieci
Raccontare esperienze reali che possano aiutarci a percorrere strade nuove e sostenere un diverso approccio al lavoro, alla vita e alla società basato su valori quali condivisione, empatia, crescita e libertà. Questo è la...
lavoratore modello

4 consigli per diventare «lavoratori modello»

Centodieci
Idee vincenti, valori, strumenti di self improvement

10 Traits Of A Great Employee from Officevibe

Uno dei modi migliori per fare carriera è diventare indispensabili. Essere tra quelli che risolvono i problemi, e non li creano, che riescono a portare a termine ogni compito e a risultare i vincitori di ogni trattativa ci porta a essere notati dai grandi capi, che cercheranno in tutti i modi di farci rimanere a lavorare per loro. Ma la cosa è più facile a dirsi che a farsi, e questi 4 passi ci aiutano ad andare nella giusta direzione.

1. Mettici del tuo

Un buon lavoratore fa quello che gli viene richiesto nei tempi in cui gli viene richiesto. Un ottimo lavoratore fa lo stesso, ma aggiunge qualcosa di suo, un valore che non gli era stato richiesto ma che sarà senz’altro notato. Ci sono tanti esecutori, ma per farsi notare si deve essere capaci di essere propositivi e seguire la giusta intuizione che permetta di mostrare le nostre capacità e competenze ma anche la nostra individualità.

2. Personalità positiva

Se c’è una cosa che i boss non sopportano sono i problemi, ne hanno già moltissimi da gestire e tu non puoi essere un altro peso. Perciò anche nei momenti più difficili non presentarti solo con le difficoltà, ma suggerisci subito dei piani d’azione, mantenendo un atteggiamento positivo. Allo stesso modo non devi dire sempre sì, ma quando dici no motivalo e suggerisci delle soluzioni alternative.

3. Conosci il tuo capo

Se vuoi diventare davvero indispensabile cerca di capire come diventare complementare al tuo capo, come arrivare dove lui non riesce. Se il tuo manager odia fare qualcosa proponiti per farlo tu. Unica raccomandazione: evita che compiacerlo diventi la tua priorità, potresti raggiungere l’effetto opposto e diventare odioso a lui e i colleghi. Muoviti con intelligenza.

4. Fai sentire il tuo capo coinvolto

I capi spesso non vogliono problemi, ma vogliono sentirsi parte della soluzione. Anche se agisci di testa tua trova sempre il modo di tenere il capo aggiornato e coinvolgilo nelle tue decisioni. Questo non significa che lui dovrà prendersi il merito, ma si sentirà parte integrante del successo. In più a nessuno piace essere colto di sorpresa.

25 Gennaio 2019