Idee e strumenti
per innovare con lode

Seguici

Bruno Lenzi

Laureando in Ingegneria Elettronica-Biomedicale, si è occupato di Nanomedicina, Intelligenza Artificiale e Estensione della Vita. È responsabile dell’area biomedicale del Fablab di Città della Scienza. Ha fondato l’Open BioMedical Initiative, che considera il suo progetto di vita, un’iniziativa nonprofit globale di supporto alla Biomedica tradizionale impegnata nella progettazione collaborativa online e nella distribuzione di tecnologie biomedicali in chiave low-cost, open source e stampabili in 3D. È divulgatore scientifico presso media nazionali (Rai3, Italia1, riviste), internet e tramite pubblicazioni. Ha organizzato il primo Singularity Summit Europeo, con speakers quali Ray Kurzweil ed Aubrey de Grey ed è un forte sostenitore e promotore dell’Open Source, del movimento Maker e dell’uso delle moderne Tecnologie per migliorare la Società.

Bruno Lenzi
Ingegnere elettronico, Maker, Divulgatore scientifico

Biohacking: usereste la tecnologia per “aumentare” il vostro corpo?

Bruno Lenzi
Ingegnere elettronico, Maker, Divulgatore scientifico

Arriva il computer così potente da ospitare la cosa più grande che c’è: la mente umana

Bruno Lenzi
Ingegnere elettronico, Maker, Divulgatore scientifico

“Open”, non solo un sistema ma un vero e proprio stile di vita

Bruno Lenzi
Ingegnere elettronico, Maker, Divulgatore scientifico

Saremo davvero capaci di costruire e programmare parti del corpo umano?

Bruno Lenzi
Ingegnere elettronico, Maker, Divulgatore scientifico

Stampa 4D: siete pronti per gli oggetti che cambiano da soli?

Bruno Lenzi
Ingegnere elettronico, Maker, Divulgatore scientifico

Il nuovo biomedicale? Collaborazione, stampa 3D e Internet. Doityourself e lowcost salveranno milioni di vite

Bruno Lenzi
Ingegnere elettronico, Maker, Divulgatore scientifico

La passione del fare: è il segreto e l’energia dei maker, i piccoli geni che stanno inventando il futuro

Bruno Lenzi
Ingegnere elettronico, Maker, Divulgatore scientifico

In viaggio oltre i confini della vita con la Crionica. Siamo sicuri di dovere davvero morire?