Cercare di migliorare se stessi è una sfida quotidiana che riguarda tutti, dall’imprenditore che ha la responsabilità di gestire 10.000 dipendenti, a quello che ne ha 20, ma anche chi non ne ha e si confronta quotidianamente con i problemi in famiglia. Oscar Farinetti, fondatore di Eataly è stato protagonista della serata Centodieci è Ispirazione di martedì 14 giugno a Foligno. A fare da cornice all’evento il bellissimo Palazzo Trinci e una platea partecipe e attenta. Un’ora e mezza nella quale Farinetti ha condotto il pubblico a riflettere sulle peculiarità e sulle bellezze del nostro Paese e ha condiviso 6 consigli per poter migliorare noi stessi, ogni giorno.
  1.  Restate giovani «Sapete quando vi rendete conto di essere diventati vecchi? Quando iniziate a pensare solo a voi stessi, ai vostri problemi e guardate agli altri solo per scovare quello che non va, per scovare dove falliscono»Nulla di più sbagliato, è probabilmente il primo passo verso l’insuccesso. Restare giovani significa avere coraggio, forza di volontà, essere umili. Sono queste infatti le basi del miglioramento di sé e introducono i prossimi 5 consigli.
  2. Copiate «Copiare è un gesto semplicissimo, ma siamo davvero tanto restii a compierlo. Perché? Non c’è nulla di più sensato che guardarsi attorno e copiare quello che di buono fanno gli altri. Questo è alla base del miglioramento».Chi l’ha detto che copiare è male? In realtà nella pratica quotidiana l’ispirarsi a progetti o idee già sviluppati è un dovere per ognuno di noi. Perché disperdere le nostre energie nella disperata ricerca della soluzione migliore quando qualcuno l’ha già sperimentata con successo?
  3. Siate Leggeri «Leggete “Lezioni Americane” di Italo Calvino. Si parla di leggerezza: essere leggeri non significa essere banali o essere pressapochisti, significa planare sulle cose dall’alto, senza macigni sul cuore». Essere leggeri significa attribuire il giusto peso alle difficoltà con le quali conviviamo ogni giorno. Quante volte i problemi ci sembrano insormontabili e poi, parlando con qualcun altro o semplicemente analizzando il problema a mente fredda siamo in grado di vederlo sotto un’altra luce? È una qualità che tutti dovremmo perseguire ad ogni costo.
  4. Perdete «Perdere è bellissimo ed è funzionale alla vittoria. Essere in grado di gestire una sconfitta può fare di noi delle persone migliori».Perdere non significa non voler vincere o non essere in grado di attribuire il giusto valore alla vittoria, significa essere in grado di capire che la sconfitta è un’occasione di miglioramento per affrontare le difficoltà che incontreremo domani.
  5.  Perdonate «Non si può non perdonare, fa male a noi stessi. Se non si è in grado di perdonare viviamo male e non riusciamo a crescere».Tutti noi almeno una volta, siamo stati offesi: possiamo esserlo stati sul piano emozionale o lavorativo. Allora capita, che riviviamo quel dolore nella nostra mente giorno dopo giorno: questo è molto dannoso. Così facendo permettiamo al passato di continuare a influenzare il presente impedendoci di fatto di crescere.
  6. Cambiate «Cambiare è bellissimo. Abbiamo solo una vita, non sprechiamola. Non priviamoci di compiere azioni solo per la paura di non sapere quali saranno le conseguenze. Rischiate, provate. Che noia non muoversi mai dal proprio castello. Il segreto è avere dei dubbi, non avere certezze»Restare all’interno della propria zona di comfort è naturale, per tutti. Tendiamo ad evitare tutte le novità eccessive e le situazioni che potrebbero farci mettere in discussione perché in questi casi abbiamo un minor controllo sugli eventi. Ma è essenziale non lasciarsi intrappolare all’interno della zona di comfort e tentare di andare oltre, col risultato a lungo andare di espandere la zona di comfort stessa.
I complimenti e le strette di mano che l’imprenditore ha ricevuto al termine della serata sono il giusto tributo alle idee e agli spunti di riflessione con i quali il pubblico è tornato a casa. Oscar Farinetti è uno dei protagonisti degli eventi Centodieci è Ispirazione, per conoscere gli altri protagonisti, gli altri format e il calendario con i prossimi appuntamenti (tutti gratuiti) visita la sezione eventi del magazine.