Il cinema asiatico e lo scambio culturale: scoprire un Paese grazie ai film

Il cinema asiatico e lo scambio culturale: scoprire un Paese grazie ai film

Redazione Centodieci

La redazione di Centodieci seleziona le migliori notizie e i migliori consigli per crescere non solo professionalmente, ma anche nella vita....

La crisi economica conseguente al Coronavirus ha colpito sensibilmente il mondo dello spettacolo e, fra le sue attività, non è scampata nemmeno la grande industria cinematografica. Ne hanno risentito non solo gli addetti ai lavori, bensì pure i cinefili, gli appassionati, il pubblico, e tutti coloro che vivono del gusto del cinema, improvvisamente privati di questa grande fonte di intrattenimento. Ma in realtà, proprio questo coro di voci denuncia un’attrazione e un interesse che vanno oltre la superficiale idea di cinema come macchina industriale. Negli anni, infatti, tramite correnti storiche e rivoluzioni più o meno esplicite, esso è diventato uno strumento capace di connettere culture lontane e filosofie di ogni tipo, promuovendole in tutto il mondo.

Questo fenomeno della “globalizzazione” della cultura grazie al cinema aveva riscosso visibilità recentemente, proprio negli ultimi mesi prima del coronavirus. Era il caso del film premio Oscar Parasite, di Bong Joon-ho, che ha introiettato il cinema asiatico al centro del dibattito culturale. Ma Parasite non è stato privilegiato solo per il messaggio umano o la straordinaria tecnica realizzativa: il film sudcoreano è una cartina di tornasole sulla realtà sociale di quel Paese, diventandone, in pratica, un prodotto culturale. Parasite, riprendendo l’eco etnografico dei media studies, ha ricordato come il cinema possa essere uno strumento di empowerment per le culture distanti – in questo caso asiatica –, e quindi esportare – sullo schermo – gli aspetti fondamentali di una certa comunità.

Il rigido classismo della Sud Corea ha colpito l’attenzione degli spettatori di tutto il mondo, e proprio per la riproposizione di questo tema, se ne è sviluppata al riguardo una letteratura e un interesse trasversale – la questione degli spazi, i problemi sociali, eccetera. Grazie al cinema, tutto il mondo asiatico che era abitualmente visto come distante e concettualmente irraggiungibile, è diventato invece vicinissimo all’Occidente. E oggi, addirittura, ne emuliamo i concetti o gli stili di vita.

La realtà narrata da Bong Joon-ho è però l’ultima di una serie di altri (più o meno) fortunati film asiatici usciti al cinema negli anni. Infatti, presente anche su Amazon Prime Video, un film con una forte carica narrativa è The Farewell, titolo inglese che sostituisce l’espressione cinese “non dirlo a lei”, della regista indo-americana Lulu Wang. Nonostante le origini non completamente cinesi della regista, la pellicola propone l’ambivalenza di chi vive diviso fra due territori lontani geograficamente, con tutte le conseguenze umane e culturali che ne derivano. Un altro prodotto culturale – perché no, transculturale. Ma impossibile non citare anche il forte impatto di Departures di Yojiro Takita del 2009 (altro premio Oscar), o di Like father like Son (2013), o Burning – L’amore brucia (2019).

Lo studio Ghibli, popolare casa di produzione giapponese, ha rivolto al mercato occidentale una forma di comunicazione con cartoni animati dal profondo eco psicologico. Un’operazione cinematografica che ha creato un ponte fra le culture preadolescenziali asiatica e occidentale, così che sul maxischermo di un cinema potessero scorrere le visioni di un mondo che, invece, non si potrebbero afferrare in un altro parallelo. Per cui in un panorama multimediale dove i concetti culturali, spesso, si perdono nella temporaneità dei new media, il cinema sa ancora promuovere lo scambio interculturale serio e accessibile a tutti. Semplicemente, come direbbe John Hammond, “al prezzo di un biglietto d’ingresso”.

Riccardo Belardinelli

Viaggia con questi 4 podcast da non perdere

La pandemia globale che abbiamo vissuto e che stiamo vivendo ha colpito in maniera durissima il settore del turismo, forse più di ogni altro. Se fino a qualche mese fa progettare e immaginare le nostre vacanze era una specie di secondo lavoro per molti...
La pandemia globale che abbiamo vissuto e che stiamo vivendo ha colpito in maniera durissima il settore...

13 Agosto 2020 | Arte e Cultura

Burnout estivo: 5 rimedi per riequilibrarsi

Chiudete per un attimo gli occhi. Immaginate una lunga campagna meridionale, con il grano che si allarga come un pavimento dorato, all'orizzonte si scorgono appena le chiome degli ulivi. Volete vederli meglio, così decidete di incamminarvi. Un piccolo...
Chiudete per un attimo gli occhi. Immaginate una lunga campagna meridionale, con il grano che si allarga...

11 Agosto 2020 | Crescita

Cambiare l’acqua ai fiori di Valérie Perrin, sull’ottimismo di sapere che niente è perduto

Violette Toussaint è la guardiana della vita e della morte degli altri, ma non riesce a esserlo della propria. Vive ascoltando le voci della gente, probabilmente per evitare di sentire i tormenti della sua vita, che cela un segreto che scopriremo solo...
Violette Toussaint è la guardiana della vita e della morte degli altri, ma non riesce a esserlo della...

07 Agosto 2020 | Arte e Cultura

È arrivato agosto: e tu sei pronto a cambiare?

Per molti agosto è un mese di sana follia, ma può anche essere un incredibile e perfetto punto di partenza per grandi progetti. In un mese come questo, infatti, trova ottimo spazio di applicazione il concetto di “ozio creativo” elaborato dal sociologo...
Per molti agosto è un mese di sana follia, ma può anche essere un incredibile e perfetto punto di partenza...

06 Agosto 2020 | Crescita

5 spiagge italiane bellissime e poco affollate da scoprire

Molti di noi in questa particolare estate post-lockdown stanno riscoprendo la bellezza di un viaggio in Italia. La maggior parte sceglie il mare e, anche se ci sono meno persone in viaggio, soprattutto nei weekend l'atmosfera di spiagge altrimenti splendide...
Molti di noi in questa particolare estate post-lockdown stanno riscoprendo la bellezza di un viaggio...

05 Agosto 2020 | Centodieci

Apriti al nuovo della tua vita - Il valore del viaggio per la conoscenza

Come ci ricordano Gianluca Bocchi e Mauro Cerruti, nel mondo moderno il sapere non è più solo un accumulo di conoscenza, ma diventa reticolare; l’esperienza, dunque, non è più unica, ma molteplice, i percorsi sono interconnessi e potenzialmente...
Come ci ricordano Gianluca Bocchi e Mauro Cerruti, nel mondo moderno il sapere non è più solo un accumulo...

04 Agosto 2020 | Crescita

Per essere creativo devi essere esploratore, artista, giudice e guerriero

Iniziamo facendo un piccolo esperimento. Fate la somma dal numero 1 al numero 1000 in un minuto. Considerando il tempo limitato, di sicuro abbiamo subito iniziato a fare i conti: 1+2=3, 3+4=7, 7+5=12; poi, dopo altre addizioni, ci siamo confusi e scoraggiati,...
Iniziamo facendo un piccolo esperimento. Fate la somma dal numero 1 al numero 1000 in un minuto. Considerando...

03 Agosto 2020 | Crescita

A proposito di niente o come imparare a prendere la vita meno sul serio

A proposito di niente è il titolo dell’autobiografia di Woody Allen, scritta a 84 anni e uscita in Italia per La Nave di Teseo. Un racconto personale, fatto di paradossi come il titolo stesso: è un “niente” di 400 pagine quello del cineasta...
A proposito di niente è il titolo dell’autobiografia di Woody Allen, scritta a 84 anni e uscita...

31 Luglio 2020 | Centodieci

Cinque mete estive che ti faranno tornare migliorato

Secondo un notissimo aforisma dello scrittore americano John Steinbeck, «le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone». Viaggiare, muoversi, entrare in contatto con nuove culture, nuovi luoghi e nuovi modi di vivere, preparare i...
Secondo un notissimo aforisma dello scrittore americano John Steinbeck, «le persone non fanno i viaggi,...

29 Luglio 2020 | Crescita

Le canzoni della radio sono la colonna sonora della nostra vita

È sempre difficile rispondere alla domanda: «Qual è la tua canzone preferita?». I motivi sono vari: innanzitutto ce ne possono essere diverse, perché diverse sono i momenti della vita e quasi sempre questi momenti si legano indissolubilmente a una...
È sempre difficile rispondere alla domanda: «Qual è la tua canzone preferita?». I motivi sono vari:...

27 Luglio 2020 | Arte e Cultura