Le canzoni della radio sono la colonna sonora della nostra vita - Centodieci

Le canzoni della radio sono la colonna sonora della nostra vita

Redazione Centodieci

La redazione di Centodieci seleziona le migliori notizie e i migliori consigli per crescere non solo professionalmente, ma anche nella vita....

È sempre difficile rispondere alla domanda: «Qual è la tua canzone preferita?». I motivi sono vari: innanzitutto ce ne possono essere diverse, perché diverse sono i momenti della vita e quasi sempre questi momenti si legano indissolubilmente a una canzone. Molto spesso si tratta di canzoni che non abbiamo scelto, che stanno uscendo da un giradischi, che sono state incoronate “tormentoni” e durante un’estate al mare capita di ascoltarle dappertutto. Radio, locali, discoteche, tutti trasmettono quella canzone e per forza di cose quella canzone entrerà a fare parte del nostro Dna, partirà in automatico nella nostra testa quando ricorderemo quel momento, quando sfoglieremo un album di fotografie o quando la nostra mente partirà verso sensazioni nostalgiche.

In tutto questo la radio gioca e ha giocato un ruolo fondamentale, soprattutto da quando si sono diffuse in Italia le radio libere, 45 anni fa. Sono state spesso loro a far conoscere artisti e canzoni, a decidere il successo e l’insuccesso di un ritmo, di una melodia. D’altra parte il fascino di incontrare una canzone che si ama mentre si cambia stazione è molto maggiore rispetto a selezionarla da un disco o da una piattaforma di streaming. Ha a che fare con il caso, con la fortuna, con la serendipità. Per questo ci sembra che ogni tanto tutto abbia un senso.

Quest’estate, proprio per festeggiare i 45 anni di radio libere italiane, grazie all’iniziativa di I Love my Radio si può votare la canzone dell’estate più canzone dell’estate di tutte. Capita in queste settimane, se si ascolta la radio, di incappare infatti in canzoni che sono ormai dei classici re-interpretate da artisti come Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Elisa. Un modo per ricondividerle, per renderle di qualcuno che quando uscirono erano troppo piccoli per apprezzarle. Al di là della riuscita o meno di queste cover, è inevitabile rendersi conto di quanto alcune canzoni pop, di musica leggera, siano a tutti gli effetti delle piccole opere d’arte che hanno fatto la storia del nostro Paese. Potete scegliere la vostra canzone italiane preferita tra le 45 disponibili, intanto qui ne abbiamo scelte due per ogni decennio che non potranno mai passare di moda perché fanno parte della nostra vita e dei nostri ricordi.

1978 – Una donna per amico – Lucio Battisti

1979 – Albachiara – Vasco Rossi

1982 – Non sono una signora – Loredana Bertè

1983 – La donna cannone – Francesco de Gregori

1992 – Mare mare – Luca Carboni

1999 – 50 Special – Lunapop

2000 – Due destini – Tiromancino

2013 – L’essenziale – Marco Mengoni

2019 – Soldi – Mahmood

Viaggia con questi 4 podcast da non perdere

La pandemia globale che abbiamo vissuto e che stiamo vivendo ha colpito in maniera durissima il settore del turismo, forse più di ogni altro. Se fino a qualche mese fa progettare e immaginare le nostre vacanze era una specie di secondo lavoro per molti...
La pandemia globale che abbiamo vissuto e che stiamo vivendo ha colpito in maniera durissima il settore...

13 Agosto 2020 | Arte e Cultura

Burnout estivo: 5 rimedi per riequilibrarsi

Chiudete per un attimo gli occhi. Immaginate una lunga campagna meridionale, con il grano che si allarga come un pavimento dorato, all'orizzonte si scorgono appena le chiome degli ulivi. Volete vederli meglio, così decidete di incamminarvi. Un piccolo...
Chiudete per un attimo gli occhi. Immaginate una lunga campagna meridionale, con il grano che si allarga...

11 Agosto 2020 | Crescita

Cambiare l’acqua ai fiori di Valérie Perrin, sull’ottimismo di sapere che niente è perduto

Violette Toussaint è la guardiana della vita e della morte degli altri, ma non riesce a esserlo della propria. Vive ascoltando le voci della gente, probabilmente per evitare di sentire i tormenti della sua vita, che cela un segreto che scopriremo solo...
Violette Toussaint è la guardiana della vita e della morte degli altri, ma non riesce a esserlo della...

07 Agosto 2020 | Arte e Cultura

È arrivato agosto: e tu sei pronto a cambiare?

Per molti agosto è un mese di sana follia, ma può anche essere un incredibile e perfetto punto di partenza per grandi progetti. In un mese come questo, infatti, trova ottimo spazio di applicazione il concetto di “ozio creativo” elaborato dal sociologo...
Per molti agosto è un mese di sana follia, ma può anche essere un incredibile e perfetto punto di partenza...

06 Agosto 2020 | Crescita

5 spiagge italiane bellissime e poco affollate da scoprire

Molti di noi in questa particolare estate post-lockdown stanno riscoprendo la bellezza di un viaggio in Italia. La maggior parte sceglie il mare e, anche se ci sono meno persone in viaggio, soprattutto nei weekend l'atmosfera di spiagge altrimenti splendide...
Molti di noi in questa particolare estate post-lockdown stanno riscoprendo la bellezza di un viaggio...

05 Agosto 2020 | Centodieci

Apriti al nuovo della tua vita - Il valore del viaggio per la conoscenza

Come ci ricordano Gianluca Bocchi e Mauro Cerruti, nel mondo moderno il sapere non è più solo un accumulo di conoscenza, ma diventa reticolare; l’esperienza, dunque, non è più unica, ma molteplice, i percorsi sono interconnessi e potenzialmente...
Come ci ricordano Gianluca Bocchi e Mauro Cerruti, nel mondo moderno il sapere non è più solo un accumulo...

04 Agosto 2020 | Crescita

Per essere creativo devi essere esploratore, artista, giudice e guerriero

Iniziamo facendo un piccolo esperimento. Fate la somma dal numero 1 al numero 1000 in un minuto. Considerando il tempo limitato, di sicuro abbiamo subito iniziato a fare i conti: 1+2=3, 3+4=7, 7+5=12; poi, dopo altre addizioni, ci siamo confusi e scoraggiati,...
Iniziamo facendo un piccolo esperimento. Fate la somma dal numero 1 al numero 1000 in un minuto. Considerando...

03 Agosto 2020 | Crescita

A proposito di niente o come imparare a prendere la vita meno sul serio

A proposito di niente è il titolo dell’autobiografia di Woody Allen, scritta a 84 anni e uscita in Italia per La Nave di Teseo. Un racconto personale, fatto di paradossi come il titolo stesso: è un “niente” di 400 pagine quello del cineasta...
A proposito di niente è il titolo dell’autobiografia di Woody Allen, scritta a 84 anni e uscita...

31 Luglio 2020 | Centodieci

Cinque mete estive che ti faranno tornare migliorato

Secondo un notissimo aforisma dello scrittore americano John Steinbeck, «le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone». Viaggiare, muoversi, entrare in contatto con nuove culture, nuovi luoghi e nuovi modi di vivere, preparare i...
Secondo un notissimo aforisma dello scrittore americano John Steinbeck, «le persone non fanno i viaggi,...

29 Luglio 2020 | Crescita

Le canzoni della radio sono la colonna sonora della nostra vita

È sempre difficile rispondere alla domanda: «Qual è la tua canzone preferita?». I motivi sono vari: innanzitutto ce ne possono essere diverse, perché diverse sono i momenti della vita e quasi sempre questi momenti si legano indissolubilmente a una...
È sempre difficile rispondere alla domanda: «Qual è la tua canzone preferita?». I motivi sono vari:...

27 Luglio 2020 | Arte e Cultura