Arte. Perché dire “Questo lo so fare anche io” è sbagliato - Centodieci

Arte. Perché dire “Questo lo so fare anche io” è sbagliato

Redazione Centodieci

La redazione di Centodieci seleziona le migliori notizie e i migliori consigli per crescere non solo professionalmente, ma anche nella vita....

Nelle sue Lezioni Americane, pubblicate nel 1988, Italo Calvino racconta una leggenda cinese che ha come protagonista il più bravo pittore della Cina, al quale l’imperatore commissiona il disegno di un granchio. Il pittore chiede al sovrano cinque anni di tempo e una villa con dodici servitori. Scaduto il tempo, l’imperatore si reca nella villa per vedere l’opera completata e scopre che il pittore non ha ancora cominciato il disegno. Interrogato sulla situazione, il pittore gli chiede altri cinque anni di tempo. L’imperatore acconsente e dopo cinque anni torna nella villa: quel giorno l’artista prende in mano un pennello e davanti a lui, in un momento, con un solo gesto, disegna un granchio, «il più perfetto granchio mai visto». Anche se la storia raccontata da Calvino parla della relatività della dimensione del tempo, illustrando il motto di Aldo Manuzio festina lente, affrettati lentamente, può fare al caso nostro per illustrare come, in realtà, anche il più semplice gesto artistico non sia mai banale né casuale, ma il frutto di anni di riflessioni sullo spazio, la realtà e la storia dell’arte.

Perché Frida Kahlo è diventata un simbolo per le donne

C’è un qualcosa di magnetico, indubbiamente, nell’intera esistenza di Frida Kahlo, di talmente forte da attirare attenzione anche a più di sessant'anni dalla sua scomparsa. C’è un'eco di intenti e sue personali urgenze artistiche che hanno ignorato...
C’è un qualcosa di magnetico, indubbiamente, nell’intera esistenza di Frida Kahlo, di talmente forte...

19 Aprile 2019 | Arte e Cultura

4 modi per imparare a gestire la rabbia in ufficio

Perdere le staffe sul luogo di lavoro non è ideale per molti motivi. Intanto perché rivela l’incapacità di controllare una situazione di stress emotivo, poi perché trovare delle soluzioni alternative di fronte a un problema fa parte di quelle soft-skill...
Perdere le staffe sul luogo di lavoro non è ideale per molti motivi. Intanto perché rivela l’incapacità...

17 Aprile 2019 | Centodieci

Cambiamenti climatici for dummies

I cambiamenti climatici sono una realtà. Da anni, ormai, gli scienziati di tutto il mondo lanciano allarmi sulle conseguenze del riscaldamento globale. E i governi sono impegnati (con qualche eccezione) per tentare di mitigarne gli effetti. Ma in cosa...
I cambiamenti climatici sono una realtà. Da anni, ormai, gli scienziati di tutto il mondo lanciano allarmi...

16 Aprile 2019 | Innovability

SMART CONTRACT SEMPRE PIÙ SMART, GRAZIE AGLI ORACOLI

Se vi trovaste in un luogo in cui si parla di “oracoli” probabilmente sareste finiti in uno di questi possibili scenari: o viaggiando indietro nel tempo e nello spazio, siete atterrati nell’antica Grecia, a Delfi, e siete in attesa di conoscere...
Se vi trovaste in un luogo in cui si parla di “oracoli” probabilmente sareste finiti in uno di questi...

12 Aprile 2019 | Innovability

Copiare dalle 5 migliori città del mondo per vivere meglio

Ci sono moltissimi indicatori che concorrono a rendere una città molto o poco vivibile. Secondo l’ultima classifica dell’Economist, Vienna è al primo posto nel mondo, grazie a un mix di organizzazione, ottima assistenza medica e cultura. Ci sono...
Ci sono moltissimi indicatori che concorrono a rendere una città molto o poco vivibile. Secondo l’ultima...

11 Aprile 2019 | Innovability

Per compiere un singolo gesto perfetto può essere necessario prepararsi per 10 anni. Per questo ogni opera, anche la più semplice, va valutata come la conclusione di un lungo processo, il momento di un percorso di riflessione. Dire “questo lo so fare anche io” significa quindi affermare qualcosa di impossibile: certo, potresti saperlo fare anche tu, ma il tuo viaggio è sicuramente molto diverso da quello di chi l’ha fatto per primo. È un ragionamento che, se ci pensiamo, vale per ogni piccolo lavoro che nella vita riusciamo a portare a compimento: non importa che sia qualcosa che sanno o saprebbero fare in molti, non conta che si tratti di qualcosa di banale o straordinario. Dobbiamo sempre tenere presente il cammino che ognuno di noi ha intrapreso per arrivare dov’è e fare ciò che ha fatto. Anche in questo modo possiamo capire cosa significa crescere nelle competenze, rispettare il lavoro degli altri per poi riuscire a valorizzare il nostro.