Arte. Perché dire “Questo lo so fare anche io” è sbagliato - Centodieci

Arte. Perché dire “Questo lo so fare anche io” è sbagliato

Redazione Centodieci

La redazione di Centodieci seleziona le migliori notizie e i migliori consigli per crescere non solo professionalmente, ma anche nella vita....

Nelle sue Lezioni Americane, pubblicate nel 1988, Italo Calvino racconta una leggenda cinese che ha come protagonista il più bravo pittore della Cina, al quale l’imperatore commissiona il disegno di un granchio. Il pittore chiede al sovrano cinque anni di tempo e una villa con dodici servitori. Scaduto il tempo, l’imperatore si reca nella villa per vedere l’opera completata e scopre che il pittore non ha ancora cominciato il disegno. Interrogato sulla situazione, il pittore gli chiede altri cinque anni di tempo. L’imperatore acconsente e dopo cinque anni torna nella villa: quel giorno l’artista prende in mano un pennello e davanti a lui, in un momento, con un solo gesto, disegna un granchio, «il più perfetto granchio mai visto». Anche se la storia raccontata da Calvino parla della relatività della dimensione del tempo, illustrando il motto di Aldo Manuzio festina lente, affrettati lentamente, può fare al caso nostro per illustrare come, in realtà, anche il più semplice gesto artistico non sia mai banale né casuale, ma il frutto di anni di riflessioni sullo spazio, la realtà e la storia dell’arte.

3 requisiti fondamentali per essere un buon team leader

All’interno delle professioni culturali, negli ultimi anni, il valore del “co” è divenuto sempre più centrale. Progetti, politiche culturali e persino piani di sviluppo industriale da parte di imprese culturali e creative si fondano su una politica...
All’interno delle professioni culturali, negli ultimi anni, il valore del “co” è divenuto sempre...

18 Luglio 2019 | Innovability

Perché andare dallo psicologo serve in questi 7 casi

Non solo ognuno di noi ha dei canoni ben precisi che definiscono il suo personale benessere, ma questi variano a seconda dell’età, delle circostanze, della situazione che sta vivendo. Se prendiamo in senso ampio quello che Freud a suo tempo disse,...
Non solo ognuno di noi ha dei canoni ben precisi che definiscono il suo personale benessere, ma questi...

17 Luglio 2019 | Crescita

Ferie non godute: ne vale la pena?

È arrivata l’estate e molti di noi si preparano ad andare in ferie. Secondo uno studio dell’americana Get Voip (su dati dell'Ocse e dell'International labour organization), l’Italia è al 20esimo posto al mondo per quantità di ferie retribuite...
È arrivata l’estate e molti di noi si preparano ad andare in ferie. Secondo uno studio dell’americana...

16 Luglio 2019 | Centodieci

Come tutelare l'ambiente davvero

Immaginate di essere su un aereo, pieno di persone, vi aspetta un lungo viaggio. Il pilota vi comunica che sul vostro aereo vi garantiscono emissioni di CO2 ridotte grazie a nuovo motore all’avanguardia, che però non hanno avuto tempo di controllare...
Immaginate di essere su un aereo, pieno di persone, vi aspetta un lungo viaggio. Il pilota vi comunica...

15 Luglio 2019 | Innovability

Cos'è la finanza sostenibile (e perché è importante)

Di solito siamo portati a pensare che fare il bene del Pianeta e degli altri sia un gesto disinteressato, che nasce da uno spontaneo moto di generosità. Questa è una (bellissima) parte della storia, ma il quadro è molto più vasto. La felice intuizione...
Di solito siamo portati a pensare che fare il bene del Pianeta e degli altri sia un gesto disinteressato,...

12 Luglio 2019 | Innovability

Per compiere un singolo gesto perfetto può essere necessario prepararsi per 10 anni. Per questo ogni opera, anche la più semplice, va valutata come la conclusione di un lungo processo, il momento di un percorso di riflessione. Dire “questo lo so fare anche io” significa quindi affermare qualcosa di impossibile: certo, potresti saperlo fare anche tu, ma il tuo viaggio è sicuramente molto diverso da quello di chi l’ha fatto per primo. È un ragionamento che, se ci pensiamo, vale per ogni piccolo lavoro che nella vita riusciamo a portare a compimento: non importa che sia qualcosa che sanno o saprebbero fare in molti, non conta che si tratti di qualcosa di banale o straordinario. Dobbiamo sempre tenere presente il cammino che ognuno di noi ha intrapreso per arrivare dov’è e fare ciò che ha fatto. Anche in questo modo possiamo capire cosa significa crescere nelle competenze, rispettare il lavoro degli altri per poi riuscire a valorizzare il nostro.