Le cinque qualità di un buon leader non hanno a che fare con l’autorità

Le cinque qualità di un buon leader non hanno a che fare con l’autorità

Gianluca Cedolin

nasce a Venezia e lavora come giornalista freelance. Ha pubblicato su molte testate e blog come La Repubblica, Rivista Undici, Gq, Yanez Magazine e Zona Cesarini. Appassionato di sport e di cinema, ambientalista...

Ci sono persone naturalmente predisposte a essere leader. Lo dimostrano in una vacanza tra amici o quando devono guidare una nazione, negli sport di squadra e a capo di una multinazionale. Altri invece si allenano duramente per acquisire le qualità che contraddistinguono un leader. Ma quali sono le caratteristiche per essere una buona guida? Ne abbiamo individuate cinque.

Ottimismo
Una ricerca del Centre for creative leadership ha evidenziato come un leader debba avere sempre un’attitudine positiva. Se le persone guardano a noi come una guida, dobbiamo essere in grado di trasmettere fiducia al team, trascinarle con il nostro entusiasmo. Se invece siamo pessimisti, è facile che anche gli altri si deprimano, e i risultati difficilmente arriveranno in questo caso.

Empatia
«Il mio metodo prevede di costruire costantemente relazioni, di stabilire una buona intesa con il direttore generale e di creare un rapporto di confidenza con i giocatori. Nella costruzione delle relazioni investo moltissimo, pur non dimenticando mai chi comanda» ha scritto l’allenatore Carlo Ancelotti nel suo libro Il leader calmo. È fondamentale creare un buon rapporto con ogni membro del team e sviluppare uno spirito di squadra, senza però correre il rischio di perdere il controllo. Un leader deve sempre ragionare con il noi, mai con l’io, per far sentire tutti parte integrante del gruppo. Per questo l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama usava sempre il we e mai l’I nei suoi discorsi.

Tutto quello che Milano Film Festival 2019 ci ha insegnato

Proiezioni, incontri, dibattiti. Perché se il cinema è, prima di tutto, occasione di confronto, durante Milano Film Festival la città si è trasformata (come fa ormai da 24 anni) in una vetrina internazionale dedicata a tutto ciò che pellicole indipendenti...
Proiezioni, incontri, dibattiti. Perché se il cinema è, prima di tutto, occasione di confronto, durante...

14 Ottobre 2019 | Arte e Cultura

La storia bellissima della nascita Premio Nobel e del suo fondatore

In questa settimana che si accinge al termine sono stati attribuiti i Premi Nobel 2019 la cui consegna ufficiale, come da tradizione, avverrà il 10 dicembre, in occasione dell’anniversario della morte del fondatore. Abbiamo tutti seguito, giorno dopo...
In questa settimana che si accinge al termine sono stati attribuiti i Premi Nobel 2019 la cui consegna...

11 Ottobre 2019 | Arte e Cultura

Perché abbiamo ancora (molto) bisogno di Steve Jobs

Chissà quante sono le pagine scritte sulla vita e le opere di Steve Jobs. Se digitate il nome del due volte fondatore della Apple sono circa 802 milioni risultati in 0,67 secondi. Esclusi i convegni, le citazioni e il merchandising. È tradizione della...
Chissà quante sono le pagine scritte sulla vita e le opere di Steve Jobs. Se digitate il nome del due...

10 Ottobre 2019 | Innovability

La sfida dell'intelligenza artificiale è la cultura, non è la tecnologia

Non c’è più un solo giorno che passi senza che qualcuno ti chieda di avere un’opinione sulle conseguenze dell’intelligenza artificiale sul nostro modo di lavorare. È come se la risposta più giusta, ormai comunemente accettata, anche se non risolutiva,...
Non c’è più un solo giorno che passi senza che qualcuno ti chieda di avere un’opinione sulle conseguenze...

09 Ottobre 2019 | Crescita

Le cinque qualità di un buon leader non hanno a che fare con l’autorità

Ci sono persone naturalmente predisposte a essere leader. Lo dimostrano in una vacanza tra amici o quando devono guidare una nazione, negli sport di squadra e a capo di una multinazionale. Altri invece si allenano duramente per acquisire le qualità che...
Ci sono persone naturalmente predisposte a essere leader. Lo dimostrano in una vacanza tra amici o quando...

08 Ottobre 2019 | Crescita

A Venezia le opere di David Tremlett, quadri come oggetti tridimensionali

Inserire i disegni di un artista che si rapporta costantemente con lo spazio in un luogo non convenzionale per delle opere d’arte. Questa era la sfida per Ilaria Speri e Massimo Torrigiani, i curatori della mostra David Tremlett – Disegni volumi sculture,...
Inserire i disegni di un artista che si rapporta costantemente con lo spazio in un luogo non convenzionale...

07 Ottobre 2019 | Arte e Cultura

4 motivi per vedere il documentario di Alexandria Ocasio-Cortez su Netflix

C’è chi sostiene sia tutta una questione di coolness. E non si può negare che Alexandria Ocasio- Cortez di stile ne abbia da vendere. Rossetto rosso, accento giusto e, in pochi lo sanno, esiste un asteroide a nome suo. Ma non è questa la ragione...
C’è chi sostiene sia tutta una questione di coolness. E non si può negare che Alexandria Ocasio-...

02 Ottobre 2019 | Arte e Cultura

Mondiali di atletica leggera: 3 personalità vincenti a cui ispirarsi

Non è esagerato, anzi è assolutamente centrato pensare e scrivere che l’atletica leggera sia uno degli sport migliori per metaforizzare la vita. Differentemente dalle discipline di squadra, ogni atleta è solo con sé stesso, deve contare sulle proprie...
Non è esagerato, anzi è assolutamente centrato pensare e scrivere che l’atletica leggera sia uno...

01 Ottobre 2019 | Crescita

Comunicazione
Possiamo anche essere leader illuminati e integerrimi, ma se non riusciamo a comunicare, difficilmente otteniamo risultati. Sempre il Centre for creative leadership ha inserito al primo posto l’abilità comunicativa nella lista delle dieci caratteristiche del buon leader. Di tutti i capi del passato e del presente restano indelebili i loro discorsi, le call to action: dall’I have a dream di Martin Luther King allo Stay hungry stay foolish di Steve Jobs.

Decisione
Alla fine, dei buoni risultati, ma soprattutto dei cattivi, risponderà in prima persona il leader. Che deve quindi farsi sentire in fase decisionale, ascoltare tutti ma poi non tentennare al momento di decidere, perché è lui a doverlo fare, questo comporta l’essere leader. «I veri leader devono essere in grado di sacrificare tutto per il bene della loro gente» diceva Nelson Mandela.

Integrità
Un leader disonesto e corruttibile non sarà mai in grado di guidare il team, rischia solo di trascinarlo in una spirale negativa. «Prima di tutto il buon esempio. Chi guida deve comportarsi meglio degli altri, altrimenti perde ogni autorevolezza» ha scritto Dacia Maraini. Il vero leader deve comportarsi meglio di tutti, essere integerrimo. Solo così lo saranno anche gli altri. Sunnie Giles, esperta in organizzazione aziendale, ha intervistato 195 leader di 15 paesi, chiedendo quali fossero le 10 caratteristiche che un leader deve avere (a scelta su 75): la prima venuta fuori è stata proprio l’avere una spiccata moralità.