Guida all'intelligenza emotiva con i consigli di Daniel Goleman - Centodieci

Guida all’intelligenza emotiva con i consigli di Daniel Goleman

Redazione Centodieci

La redazione di Centodieci seleziona le migliori notizie e i migliori consigli per crescere non solo professionalmente, ma anche nella vita....

La prima edizione di quello che poi sarebbe diventato un bestseller mondiale uscì nel 1995 ma, come tutti i testi rivoluzionari, a distanza di anni continua a far parlare di sé. L’autore è uno psicologo, un professore di Harvard, un consulente di management strategico, ma prima di tutto un osservatore della società. Daniel Goleman ce lo dice già nelle prime pagine di Intelligenza emotiva: l’umanità di oggi è più incline ai problemi emozionali rispetto al passato, più sola, più nervosa, più depressa, più impulsiva. E questo può portare a conseguenze disastrose per la vita del singolo e per le relazioni. Per questo Goleman ci accompagna in un lungo viaggio di quasi 500 pagine alla scoperta delle nostre emozioni, dimostrandoci come il saperle gestire efficacemente può rivelarsi più importante rispetto all’avere un quoziente intellettivo invidiabile.

LA NEUROSCIENZA DELLE EMOZIONI

Goleman vuole farci capire quanto le emozioni condizionino in modo sostanziale la nostra vita, anche quegli aspetti che crediamo essere governati dalla ragione o da fattori esterni: dalle nostre performance, alle nostre decisioni, fino alla nostra salute. E lo fa attraverso una scrittura agile e comprensibile a tutti, che esplora stralci di vita vissuta, studi accademici, evidenze scientifiche. Prima di addentrarsi nella giungla di emozioni e sentimenti che colorano le nostre giornate, Goleman ci dà una panoramica dell’architettura emozionale del cervello, che ci aiuta a leggere le nostre emozioni alla luce delle strutture neurologiche che le attivano. Sapere come si innesca una reazione istintiva alla paura, per esempio, può essere il primo passo per governarla.

Viaggia con questi 4 podcast da non perdere

La pandemia globale che abbiamo vissuto e che stiamo vivendo ha colpito in maniera durissima il settore del turismo, forse più di ogni altro. Se fino a qualche mese fa progettare e immaginare le nostre vacanze era una specie di secondo lavoro per molti...
La pandemia globale che abbiamo vissuto e che stiamo vivendo ha colpito in maniera durissima il settore...

13 Agosto 2020 | Arte e Cultura

Burnout estivo: 5 rimedi per riequilibrarsi

Chiudete per un attimo gli occhi. Immaginate una lunga campagna meridionale, con il grano che si allarga come un pavimento dorato, all'orizzonte si scorgono appena le chiome degli ulivi. Volete vederli meglio, così decidete di incamminarvi. Un piccolo...
Chiudete per un attimo gli occhi. Immaginate una lunga campagna meridionale, con il grano che si allarga...

11 Agosto 2020 | Crescita

Cambiare l’acqua ai fiori di Valérie Perrin, sull’ottimismo di sapere che niente è perduto

Violette Toussaint è la guardiana della vita e della morte degli altri, ma non riesce a esserlo della propria. Vive ascoltando le voci della gente, probabilmente per evitare di sentire i tormenti della sua vita, che cela un segreto che scopriremo solo...
Violette Toussaint è la guardiana della vita e della morte degli altri, ma non riesce a esserlo della...

07 Agosto 2020 | Arte e Cultura

È arrivato agosto: e tu sei pronto a cambiare?

Per molti agosto è un mese di sana follia, ma può anche essere un incredibile e perfetto punto di partenza per grandi progetti. In un mese come questo, infatti, trova ottimo spazio di applicazione il concetto di “ozio creativo” elaborato dal sociologo...
Per molti agosto è un mese di sana follia, ma può anche essere un incredibile e perfetto punto di partenza...

06 Agosto 2020 | Crescita

5 spiagge italiane bellissime e poco affollate da scoprire

Molti di noi in questa particolare estate post-lockdown stanno riscoprendo la bellezza di un viaggio in Italia. La maggior parte sceglie il mare e, anche se ci sono meno persone in viaggio, soprattutto nei weekend l'atmosfera di spiagge altrimenti splendide...
Molti di noi in questa particolare estate post-lockdown stanno riscoprendo la bellezza di un viaggio...

05 Agosto 2020 | Centodieci

Apriti al nuovo della tua vita - Il valore del viaggio per la conoscenza

Come ci ricordano Gianluca Bocchi e Mauro Cerruti, nel mondo moderno il sapere non è più solo un accumulo di conoscenza, ma diventa reticolare; l’esperienza, dunque, non è più unica, ma molteplice, i percorsi sono interconnessi e potenzialmente...
Come ci ricordano Gianluca Bocchi e Mauro Cerruti, nel mondo moderno il sapere non è più solo un accumulo...

04 Agosto 2020 | Crescita

Per essere creativo devi essere esploratore, artista, giudice e guerriero

Iniziamo facendo un piccolo esperimento. Fate la somma dal numero 1 al numero 1000 in un minuto. Considerando il tempo limitato, di sicuro abbiamo subito iniziato a fare i conti: 1+2=3, 3+4=7, 7+5=12; poi, dopo altre addizioni, ci siamo confusi e scoraggiati,...
Iniziamo facendo un piccolo esperimento. Fate la somma dal numero 1 al numero 1000 in un minuto. Considerando...

03 Agosto 2020 | Crescita

A proposito di niente o come imparare a prendere la vita meno sul serio

A proposito di niente è il titolo dell’autobiografia di Woody Allen, scritta a 84 anni e uscita in Italia per La Nave di Teseo. Un racconto personale, fatto di paradossi come il titolo stesso: è un “niente” di 400 pagine quello del cineasta...
A proposito di niente è il titolo dell’autobiografia di Woody Allen, scritta a 84 anni e uscita...

31 Luglio 2020 | Centodieci

LE EMOZIONI CI METTONO SEMPRE LO ZAMPINO

L’attività emotiva agisce in modo sorprendente sulle nostre azioni. Ad esempio, se dobbiamo portare a termine un compito creativo, qual è la disposizione emotiva più efficace per eseguirlo? Goleman spiega che è molto meglio essere di buon umore, una condizione che ci permette di pensare in modo più flessibile e che semplifica la risoluzione dei problemi. Meglio ancora, farsi una bella risata, come quella suscitata da un video divertente: in un leggero stato di esaltazione, la risata stimola la creatività e la capacità di pensare “out of the box”. Non solo, l’emotività è un fattore determinante anche per quanto riguarda la qualità della nostra vita e della nostra salute. Tra i tanti esempi, Goleman riporta i risultati di uno studio secondo cui l’essere soggetti all’ostilità e alla collera sia un fattore predittivo di morte prematura più potente di altri noti fattori di rischio come il fumo o il colesterolo.

L’IMPORTANZA DELL’EDUCAZIONE EMOZIONALE

Meglio una caramella oggi o due caramelle domani? La capacità di un bambino di controllare i propri impulsi e di rinviare una gratificazione può dire molto delle sue abilità future nell’autoregolamentazione delle emozioni. Certo, bisogna fare i conti con una predisposizione naturale; ma Goleman ci incoraggia spiegandoci come i circuiti cerebrali interessati siano estremamente plastici e di conseguenza le abilità emotive possono essere allenate, meglio ancora se dalla prima infanzia. Per questo è bene prestare molta attenzione all’educazione emozionale dei bambini e degli adolescenti, a vantaggio delle loro competenze emotive nella vita adulta che a loro volta saranno di supporto alle altre capacità mentali.