Dettagli

L’Arte, simbolo di connessione e cultura tra gli esseri umani di ogni tempo, di ponte tra passato, presente e futuro è il motto di “Centodieci è Arte”, il ciclo di incontri sul territorio nati per diffondere la cultura dell’arte in tutte le sue espressioni.

Il prossimo appuntamento è a Modena con la Mostra “Oltre Itaca Christo, Luigi Ghirri, Antonio Ottomanelli”, la cui inaugurazione si terrà giovedì 16 maggio dalle ore 18.00 negli uffici di Banca Mediolanum, in via Trento e Trieste 15/17.

Oltre Itaca presenta per la prima volta insieme i lavori di due grandi Maestri Christo (Gabrovo 1935) e Luigi Ghirri (Scandiano 1943 – Reggio Emilia 1992) e il giovane artista Antonio Ottomanelli (Bari 1982).

Ad accomunare i tre autori è la loro indagine nei confronti del paesaggio, inteso come primo elemento della loro ricerca artistica e il superamento degli stessi confini, siano essi interpretati in un senso più strettamente geografico, o in maniera più ampia, simbolica.

Come vuole la leggenda di Ulisse, Itaca rappresenta il viaggio, l’approdo, il ritorno e la fuga, ma contemporaneamente la conoscenza, la conquista e la perdita dell’identità. Un continuo confronto con l’Oltre, con i propri limiti, in una direzione opposta da ogni codificazione.

Centodieci è Arte omaggia così Modena con una mostra che stimola una profonda riflessione sul mondo contemporaneo, sul concetto di confine, di territorio, di spazio pubblico e di spazio privato.

Per partecipare agli eventi è richiesto all'utente di procedere alla registrazione che viene gestita da Eventbrite. I dati forniti saranno trattati in base all'informativa sul trattamento dei dati e alle condizioni di servizio che vengono fornite a cura di Eventbrite all'atto della compilazione del form.
Centodieci