Mai sottovalutare la capitale importanza del cosiddetto feedback: si tende a essere severi con gli errori dei colleghi o, se si è in una posizione manageriale, dei dipendenti ma non ci si dimentica troppo spesso di fare i complimenti quando un lavoro è ben fatto. Al contrario, un riconoscimento positivo potenzia la motivazione al punto da fare miracoli per l’individuo e per il suo team. Cerchiamo di non essere avari di congratulazioni e ricchi di critiche; costruiamo un ambiente nel quale l’empatia occupi sempre il primo posto.