Marie Kondo ha scritto il bestseller Il magico potere del riordino partendo da un concetto basilare: la nostra mente non può funzionare in maniera ottimale se il nostro corpo è seppellito nelle scartoffie. Si chiama decluttering; è un’attività stimolante dal punto di vista identitario perché ci permette di sbarazzarci consapevolmente (nei nostri termini) dei rami secchi del nostro passato, gli stessi che continuano a ingombrare la nostra vita e la nostra routine sotto forma di oggetti dai quali non vogliamo separarci. Eppure dobbiamo, perché fare ordine in casa è il punto di partenza per un’esistenza sana. Nelle slide in alto troverai sei strategie per portare a compimento velocemente e più o meno indolore il processo. Non hai usato qualcosa per due anni di fila? È il momento di buttarla o donarla. Un soprammobile è legato a un ricordo? Liberartene, è bene che tu lo sappia, non lo cancellerà dalla tua memoria.